Torri del Benaco
Soleggiato
15°C
 
Ferrara di M.B.
Sunny
15°C
 
Malcesine
Sunny
16°C
 

Mountain biking

Il monte Baldo è considerato da molti un paradiso della mountain bike, tanto da meritarsi una fama internazionale ed attirare visitatori da tutta Europa. Dal vicino lago di Garda, come dai paesi affacciati sulla valle dell’Adige, si dipana un dedalo di itinerari, in mtb o su asfalto, per scoprire natura e storia dell’Hortus Europae, appellativo meritato dal Baldo per la ricchezza e la varietà della sua flora.

Dalla bici da corsa al più estremo downhill, il Lago di Garda non delude mai. Gli itinerari sono molti e vari, ce n’è per tutti i livelli e per tutti i gusti.

Chi vuole fare fatica e pedalare in salita è presto accontentato e non mancano certo i percorsi più impegnativi con grandi dislivelli e discese tecniche per i bikers più estremi.

In quota ti aspettano percorsi impegnativi di downhill, freeride o enduro adatti a chi ha un buon allenamento e tecnica di guida.

Dal Monte Baldo partono altri percorsi, più facili, che portano fino in riva al lago aggirando la catena montuosa.

La realizzazione della rete di percorsi vede l’utilizzo di sentieri erbosi, antiche mulattiere selciate e piste forestali già esistenti.

La zona infatti è già ora caratterizzata da una forte pressione da parte dei bikers che ricercano gli splendidi panorami e i versanti caratterizzati da notevoli pendenze ; la stessa presenza della Funivia di Malcesine favorisce l’afflusso continuo di MTB per periodi che vanno dall’inizio della primavera al tardo autunno.

Il sistema di percorsi si sviluppa in un vasto territorio su entrambi i versanti del Baldo (anche se principalmente su quello gardesano), dalla fascia a ridosso della sponda del lago, nella fascia degli oliveti alternati a tratti da formazioni arboree termofile fino alla vegetazione boschiva in quota e alla vegetazione rupestre delle cime del Monte Baldo.