Torri del Benaco
Parzialmente Nuvoloso
12°C
 
Ferrara di M.B.
Partly cloudy
12°C
 
Malcesine
Mostly cloudy
12°C
 
L’uomo e la montagna

Le incisioni rupestri del Monte Luppia

45°58' 18'' , 10° 67'71''

La zona baldense più ricca di incisioni rupestri è quella nel territorio di Torri del Benaco.

Le prime rocce incise furono scoperte nella zona di Punta San Vigilio, sul Monte Luppia, nel 1964, ma ben presto si ebbe modo di capire che tutta la zona era interessata da questo fenomeno.

Ad oggi sono state catalogate più di 250 rocce e almeno 3.000 figure , anche nei territori di San Zeno, Costermano e Malcesine. Le incisioni più antiche risalgono all’età del Bronzo e si tratta di messaggi lasciati da cacciatori o pastori, che hanno immortalato nella roccia scene di battaglie, cavalieri, navi, simboli religiosi o antichi giochi.

Il Museo del Castello Scaligero di Torri del Benaco, nella sala dedicata alle Incisioni Rupestri, conserva importanti esempi di quest’arte.

fonti: VisitGarda.com

La grotta della Tanella
Curiosità
Il ponte tibetano di Crero
Curiosità
Torri del Benaco
Curiosità
© 2022 Unione Montana del Baldo-Garda - Tutti i diritti sono riservati - Privacy Policy - Cookie Policy